A cena fuori con i bambini: mayday-mayday!

A cena fuori con i bambini: mayday-mayday!

 

Mie riflessioni del lunedì, dopo un weekend trascorso a cena in diversi locali, con un filo conduttore: la disperazione dei bambini costretti a stare a tavola e quella conseguente dei genitori che non riescono a gestirli.

Purtroppo la conclusione, a parte il conflitto mamma-figlio, mamma-papà, papà-figlio, è sistemarli buoni buoni con in mano il telefonino o l’Ipad.

Ma davvero non possiamo fare di meglio per stare tutti più tranquilli il sabato sera nei locali?

Preparare il terreno

Spesso capita che siamo in giro a fare una passeggiata o andiamo in pizzeria e ci pentiamo di averlo fatto! Il bambino è nervoso, ha sete, ha fame, mette in piedi una sceneggiata… pensiamo sarebbe stato meglio restare a casa e ci ritroviamo a rientrare più stanchi di prima!

Uno dei compiti principali che hanno i genitori è PREPARARE IL TERRENO. Cosa intendiamo? Predisporre il tutto affinché il bambino possa vedere soddisfatti i propri bisogni e stia traquillo. Un genitore in fondo conosce il proprio figlio e può immaginare che, ad esempio, a tre anni seduto in pizzeria possa annoiarsi; allora potrà optare per un locale che abbia ampi spazi tra i tavoli, evitando quelle pizzerie dove si sta ammassati in un modo che risulta fastidioso per l’adulto, figuriamoci per il bambino; potrà portare in uno zaino i suoi giochi preferiti e dedicare una parte della tavolata alla zona giochi, con puzzle, Barbie, costruzioni…; potrà prenotare assecondando gli orari del bambino, evitando che arrivi affamato in pizzeria ed inizi ad urlare per la fame. Tutto questo significa preparare il terreno. Prevedere, organizzarsi, mettere in primo piano sia i nostri bisogni (non chiuderci in casa ma continuare ad avere una vita sociale) che i suoi (trovare un ambiente accogliente e percepire delle attenzioni a lui rivolte). Un equilibrio è possibile. Con tanto impegno.

 

COME LA VEDO IO:

Mamma, non mi piace andare in pizzeria! Devo stare seduto tante ore e mi annoio! Possiamo portare i miei giochi? Tu, papà e gli zii potete a turno giocare con me e portarmi a fare qualche passeggiata per esplorare questo posto? Così è più divertente e passo anch’io un bel sabato sera!

 

foto cinzia ponticelli

 

Dott.ssa Cinzia Ponticelli

Pedagogista Albo APEI – Counselor – Formatrice Albo Professionale AIF

Testo tratto dal libro “Con gli occhi dei bambini. Manuale per apprendisti genitori” di Cinzia Ponticelli e Florisa Sciannamea, Edizioni dal Sud, Bari 2016.

Edizioni dal Sud di Ponticelli Andrea s.a.s.

P.IVA 07976490727

Sede legale, redazione e spazio espositivo:

Via Dante Alighieri, 214
70122 - Bari (BA)

Sede amministrativa:

Via Pasquale Paoli, 2
20143 - Milano (MI)


info@dalsud.ita.ponticelli@dalsud.it g.ponticelli@dalsud.it c.ponticelli@dalsud.it
Andrea Ponticelli 3934273055Giuseppe Ponticelli 3407329754Cinzia Ponticelli 3495371495

BARi

Milano

Orari al pubblico

  • Lunedì: 10.00-13.00 - 16.30-19.00
  • Martedì: 10.00-13.00 - 16.30-19.00
  • Mercoledì: 10.00-13.00 - 16.30-19.00
  • Giovedì: 10.00-13.00 - 16.30-19.00
  • Venerdì: 10.00-13.00 - 16.30-19.00